Dal capitolo I CANNABINOIDI

DEFINIZIONE

Il gruppo dei CANNABINOIDI comprende la MARIJUANA (dal messicano mariguana/marihuana), l’ HASCISC (dall’arabo hashish, “erba secca”) e l’ OLIO DI HASCISC. Le sostanze vengono estratte …

…continua


… le droghe che fanno parte di questa categoria vengono definite “droghe leggere” in quanto non determinano dipendenza fisica né sindrome di astinenza ma solo dipendenza psichica. E’ stato comunque osservato che …

… continua


… alcuni FATTORI PSICOLOGICI E SOCIALI derivanti dall’utilizzo di cannabinoidi possono essere:

  • diminuzione dell’interesse per il proprio aspetto
  • diminuzione dell’interesse nei confronti dei risultati scolastici e  professionali
  • diminuzione del rendimento sportivo
  • aumento di atteggiamenti anticonformisti e tolleranza nei confronti di comportamenti devianti
  • predisposizione al coinvolgimento in comportamenti di abuso e nella delinquenza
  • aumento di comportamenti pericolosi e compromissione del giudizio nella valutazione di comportamenti a rischio
  • rallentamento della reattività
  • guidare dopo aver consumato hascisc e marijuana può compromettere la capacità di giudicare le distanze e di reagire a segnali stradali visivi e acustici. Questi effetti negativi possono durare anche 24 ore dopo il consumo.

Il consumo di cannabis si manifesta spesso già in giovanissima età, a partire dall’adolescenza nella sua prima fase. Questo fatto interferisce con la crescita, proprio in una fase delicatissima dal punto di vista dello sviluppo neuroendocrino, somatico e psichico: la cannabis è in grado di danneggiare molto gravemente un cervello in fase di sviluppo!

…continua



(Se vuoi acquistare il libro clicca su CONTATTI)